Giovedì 1 Settembre 2016

ore 21:15


Villa Il Palagio

Località Palagio 59, Rignano sull'Arno
 

I GATTI MÉZZI

in concerto

Dopo un anno di importanti traguardi, dai dieci anni di attività celebrata in un maxi evento con oltre cinquemila fan presenti al Metarock Festival di Pisa del settembre 2015, alla candidatura ai Nastri d'Argento per la colonna sonora di "Fino a qui tutto bene" di Roan Johnson, al successo ottenuto con la campagna di crowdfinding su MusicRaiser, i Gatti Mézzi tornano con un nuovo album, il sesto della loro carriera. Pescatori, pisani e sagaci cantastorie generazionali, il successo dei Gatti Mézzi risiede nella loro capacità di osservare la società con un filtro ironico, personale, sfoggiando storie di ordinaria complessità con parole semplici, camuffando sentimenti contrastanti con personalità e stile, raccontando storie di città, che i due musicisti pisani hanno saputo convertire ed illuminare dall'interno con la consueta bellezza carica di ironia pungente e citazioni provenienti da letteratura e dalla migliore tradizione della canzone italiana.



Mostra collettiva d'arte cura del

Gruppo Arti Figurative “Ardengo Soffici”

 



===O===

 

 

Domenica 4 Settembre 2016

ore 21:15

 

Antica Fattoria di Castiglionchio

Via di Castiglionchio 2, Rignano sull'Arno



 

FIRENZE, CITTÀ D’INGEGNI ARDITI

 

Fabrizio Checcacci

voce narrante e cantante

 

Cosimo Zannelli

chitarra e interventi pertinenti

 

Firenze di oggi, da Palazzeschi a Marasco, passando dai Litfiba. Un divertente spettacolo tra stand up comedy e storytelling, con poesie, letture, improvvisazioni e tanta musica, tutto ispirato e dedicato a Firenze. Ma se Firenze è universalmente riconosciuta come la culla del Rinascimento, qui si vuole raccontare la città del ‘900, quella narrata e cantata dai suoi grandi autori dalla fine dell’800 ad oggi. Tutte storie che compongono un ritratto attuale della città, venato da quell'ironia, arguzia e sarcasmo (a volte cattivello) un po’ malinconico con cui i fiorentini parlano di sé e della vita, come Riccardo Marasco. A lui e alla sua opera sarà dedicata buona parte dello spettacolo.

 



===O===





Giovedì 8 Settembre 2016

ore 21:15

 

Fattoria di Pagnana

Via di Pagnana 42, Rignano Sull'Arno

 

G plays G

 

Alessandro Galati, pianoforte

 

 

Recital del pianista fiorentino Alessandro Galati che presenta il suo progetto “G plays G” dedicato a George Gershwin.

Dal repertorio del compositore americano,  Galati distilla capisaldi come  “Someone To Watch Over Me”, “I Love You, Porgy”, le immancabili “Summertime” e “The Man I Love” aggiungendo un pugno di brani propri, alcuni dei quali ispirati all’epopea gershwiniana.

Alessandro Galati lascierà dunque in secondo piano la propria indole jazz, privilegiando la melodia e il piglio creativo di uno dei massimi autori americani del ‘900.

 



Mostra collettiva d'arte cura del

Gruppo Arti Figurative “Ardengo Soffici”

 



===O===





Domenica 11 Settembre 2016

ore 21:15

 

Piazza della Resistenza Antifascista

Troghi – Rignano sull'Arno

 

OLRAIT!

MAO sogna Celentano e gliele canta



Dall’omonimo libro di MAO e dalla sua tesi di laurea sul film Yuppi Du di Adriano Celentano, nasce lo spettacolo teatral-musicale OLRAIT ! - MAO sogna Celentano e gliele canta, che vede il poliedrico artista torinese alla narrazione, alla voce e alla chitarra acustica, accompagnato dai BALZAAK (Cosimo “Zanna” Zannelli alle chitarre e ai cori, Daniele “Barni” Bagni al basso elettrico, Pino Fidanza alla batteria, Francesco “Keki” Andrei all’organo Hammond). Fra scene oniriche, suggestioni e vere e proprie ossessioni che transitano attraverso la figura del molleggiato, fra rivisitazioni musicali, l’autobiografia ed il viaggio cialtronesco, OLRAIT! é l’autentico resoconto di una passione che dura da una vita.



 

Mostra collettiva d'arte cura del

Gruppo Arti Figurative “Ardengo Soffici”

 



===O===





Martedì 13 Settembre 2016

ore 21:15

 

Pieve di San Leolino

Via della Pieve – Rignano sull'Arno

 

KHIFLA PLUS

 

Carlotta Vettori - Flauto

Riccardo Galardini - Chitarra

Ettore Bonafè - Percussioni

 

Ingresso Gratuito

 

Il Khifla Plus, nato nel 2001, propone un ventaglio di atmosfere sonore che toccano molti stili musicali del novecento. Musica jazz, brasiliana, pop, da film, canti ebraici e brani originali convivono in modo armonioso, dinamico e creativo evidenziando le peculiarità timbriche degli strumenti e delle voci capaci di esplorare strade imprevedibili durante i momenti improvvisativi e di interplay fra i musicisti: in sostanza un’oscillazione continua fra musica scritta e musica improvvisata, fra ragione e cuore, matematica e poesia.

Una parte del repertorio è dedicata ad alcuni aspetti particolarmente espressivi ed evocativi del vocalismo e della teatralità femminili del '900 (Billie Holiday, Marlene Dietrich, Janis Joplin, Ornella Vanoni).

 



Mostra collettiva d'arte cura del

Gruppo Arti Figurative “Ardengo Soffici”